L’alimentazione: un aspetto fondamentale per il benessere del gatto

Dunque, largo spazio a delicati brodi accompagnati da pollo, da tonno o da salmone. Nel periodo freddo dell’anno, quando le temperature si abbassano vertiginosamente, bisogna privilegiare degli alimenti ad alta concentrazione energetica come la carne di suino, di pollo o di provenienza bovina nell’attuare una dieta ricca di grassi. Per evitare patologie gravi, come la struvite gatto, alimentazione naturale e selezione degli alimenti nel corso dell’anno sono fondamentali per prevenire l’insorgere di una cistite di origine alimentare. Gravi complicazioni che possono essere causate infatti da un piano alimentare mal congeniato.

Cosa provoca la struvite e come si contrasta

Quando si parla della struvite si fa riferimento ad una grave patologia che mette a rischio la salute degli amici micetti. In genere, questa complicazione deriva dalla precedente formazione di una cistite alimentare ossia un mutamento del ph urinario con formazione di cristalli urinari causato da un’alimentazione errata. Nello specifico, i gatti vanno incontro a tale rischio quando sono alimentati con prodotti scadenti oppure seguono abitualmente la cucina casalinga, privi di un piano dietetico ben strutturato. Dal punto di vista scientifico, il ph urinario passa da acido a basico e forma dei precipitati che aggregandosi danno vita a cristalli urinari. Questi ultimi, se non rimossi rapidamente con l’ausilio di un medico, possono provocare delle pesanti lesioni della parete vescicale la quale resta esposta a gravi infezioni. Per fortuna, a quanto detto è possibile porre rimedio. Nei casi meno gravi, si interviene con un’alimentazione correttiva per porre un freno alle problematiche in atto. Nei casi più gravi, occorre subito una terapia farmacologica appropriata da parte di un bravo medico. In linea con le opinioni degli esperti del settore, si riconosce che non c’è arma di prevenzione migliore dell’equilibrio tra le quote proteiche e i pasti a base di frutta e verdura. Questi pasti non devono risultare inferiori al %30 del piano.

I principali sintomi della struvite

Il gatto potrebbe essere affetto da struvite quando comincia ad entrare più volte nella sua lettiera, si mette in posizione di minzione ma non riesce ad urinare. Il più delle volte, a questo bizzarro comportamento del micio si lega un miagolio di dolore a causa del pungente passaggio delle urine. Il problema potrebbe essere lo stesso anche quando l’amico urina ai bordi della lettiera o in posti inusuali come il divano, il letto oppure il tappeto. Così facendo, il nostro compagno di giochi manifesta un certo stato di sofferenza.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi