Come risparmiare sulla scelta della tua prossima casa

casa modernaEffettuare una buona scelta

Scegliere un mutuo conveniente

La scelta di una casa può essere snervante, soprattutto se sei un primo acquirente. Tuttavia, non abbatterti: ci sono alcuni suggerimenti che potresti seguire, e che ti aiuteranno a navigare nel processo di acquisizione dell’immobile, a risparmiare denaro ed evitare errori comuni. Abbiamo chiesto agli esperti di www.passione-immobiliare.it di fornirci qualche spunto preliminare e, di seguito, abbiamo voluto riassumere con te qualche breve riflessione. Vediamole insieme.

Inizia a risparmiare il prima possibile

Fino a poco tempo fa l’importo ordinario del mutuo arrivava all’80% del valore di compravendita della casa. Era dunque necessario disporre del restante 20%, anche se – in buona sostanza – non è raro che oggi molti istituti di credito offrano molto meno, inducendoti pertanto a disporre di contanti propri per più del 20%. Non solo: tieni conto che più denaro richiedi alla tua banca e più interessi dovrai pagare. E, ancora, che dovresti comunque dare un acconto al venditore per poter bloccare l’affare.

Cosa significa, tutto ciò? Molto semplicemente, che devi cercare di risparmiare il prima possibile per poter disporre di una quota rilevante del prezzo dell’immobile, pari ad almeno il 20%. Non sottovalutare comunque le spese che ne seguiranno, come i traslochi, il pagamento del notaio, e così via.

Esplora le varie opzioni di mutuo

Sul mercato bancario esistono diverse opzioni di mutuo a disposizione, ognuna con la propria combinazione di pro e contro. Il nostro suggerimento è dunque quello di effettuare un confronto tra le varie alternative che potresti avere a disposizione, andando a capire quali sono le condizioni economiche e le altre condizioni contrattuali.

Ricorda in tal proposito che l’importo mensile sarà influenzato in prima battuta dall’importo del mutuo e dal tasso di interesse, e che se desideri pagare un importo più basso nelle rate non puoi che puntare su un più ampio piano di ammortamento, come quello a 30 anni. Se però puoi permetterti di effettuare pagamenti mensili più importanti, cerca di ottenere un tasso di interesse più basso con un prestito di 20 o 15 anni. Non solamente risparmierai interessi perché sarai indebitato per meno tempo, ma potrai anche godere di condizioni economiche che sono generalmente più favorevoli rispetto a quelle che ti sarebbero garantite nel caso in cui vorrai optare per piani di ammortamento molto più lunghi.

Cerca eventuali agevolazioni statali o locali

Esistono diversi piani a livello statale o locale che sono predisposti per poter favorire gli acquirenti di prime case nel porre in essere la loro operazione immobiliare. Possono ad esempio assicurarti dei tassi agevolati, delle garanzie che ti permetteranno di accedere al mutuo anche se non hai proprio tutti i requisiti di reddito che sono previsti dalla banca, e così via.

Prova a chiedere direttamente agli istituti di credito se sono a conoscenza di questi particolari programmi e convenzioni. Spesso sono facili da richiedere, anche se sono prevalentemente limitati a specifici segmenti di clientela, come ad esempio avviene per le giovani coppie, o per coloro che vivono in aree non particolarmente agiate sotto il profilo economico.

 

 

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi