Spesa al supermercato: sai cosa ti frega tra le corsie?

supermercatoQuando si entra in supermercato lo si fa con estrema cautela. Non solo: lista della spesa in mano, e l’obiettivo di non comprare qualcosa che non sia scritto. Eppure, girando tra le corsie si “inciampa” in “qualcosa che manca sempre in casa”. In realtà, si tratta di una strategia della grande distribuzione: ecco alcuni consigli per evitare di cascarci ogni volta.

Questa situazione, in realtà, è stata studiata in modo approfondito più volte, e dagli studi è emerso che la gente che entra in un supermercato accogliente e pulito vive una piacevole esperienza che la porta, inevitabilmente, a fare maggiori acquisti. Facciamo, quindi, degli esempi concreti. Sempre più spesso, quando entriamo in un qualsiasi supermercato, ci troviamo di fronte il reparto di frutta e verdura.

In realtà, questo “stratagemma” ha un significato chiaro: la frutta e la verdura sono molto colorate, ed invogliano le persone ad avvicinarsi. Non solo: entrare in un ambiente, ed essere accolti da una vista simile, da’ l’idea di entrare in un lugoo pulito ed ordinato. Oltre che invitante.

Una delle tecniche più utilizzate dalla catena della grande distribuzione riguarda un’idea ben precisa: nascondere i prodotti più utilizzati. Provate a pensarci: quante volte vi ritrovate a girare per gli scaffali alla ricerca dello zucchero, delle uova o della farina? Si tratta di alimenti semplici, ma che non troviamo a colpo d’occhio. L’obiettivo è semplice: in questo modo, la clientela si ritrova a girare per gli scaffali, facendo cadere l’occhio anche su altri prodotti.

E che dire dei prezzi? I prodotti che costano di meno, solitamente, vengono posizionati o in alto o in basso (lontano dagli sguardi di chi fa la spesa velocemente). Al contrario, i prodotti più costosi sono posizionati ad altezza di…sguardo. Sono quindi più facilmente identificabili, e raggiungibili.

Insomma, la grande distribuzione studia di tutti i colori. Attenzione, però: un consumatore attento, sa bene a cosa va incontro quando varca la soglia del supermercato di fiducia. Inoltre, sta sempre a voi cercare di resistere, il più possibile, alle “tentazioni”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *