Stile scandinavo: dalla ristrutturazione all’arredamento

stile-scandinavo mansardaLo stile scandinavo è una delle grandi tendenze del momento: è semplice e classico ma, allo stesso tempo, di grande tendenza e, soprattutto, non rischia di passare di moda.

Questa corrente, che ha preso piede alle nostre latitudini anche grazie ai mobili low cost del più noto dei mobilifici svedesi, oggi ha contagiato un po’ tutte le aziende.

Ci sono, ad ogni modo, due modi di intendere la casa in stile scandinavo: in termini di ristrutturazione o in termini di arredamento.

Stile scandinavo: pavimenti, pareti e finiture

Non è necessario ristrutturare casa per ottenere questo stile ma pareti e pavimenti dalle nuance chiare aiutano ad ottenere l’effetto desiderato.

Se vuoi far le cose per bene, puoi provare a confrontare preventivi su portali edili come Ristrutturazioni.com e valutare se la spesa rientra nel tuo budget.

Non è detto che sia tutto da rifare: molto probabilmente può bastare una rinfrescata alle pareti e magari un pavimento gres porcellanato effetto legno grigio.

Volendo uscire dagli schemi, anche un microcemento o un laminato chiaro potrebbe essere indicato per lo stile scandinavo.

Quanto agli infissi, sono da preferire le gradazioni chiare della tavolozza: si può optare per il legno per un effetto abbinato ai pavimenti oppure osare con il pvc o l’alluminio, che esistono di ogni colore, bianco e grigio chiaro compresi.

Per completare l’opera potresti far realizzare una libreria stile scandinavo in cartongesso: sarà la chicca della casa.

Arredare in stile scandinavo

Le case in stile scandinavo molto spesso sono in effetti arredate con mobili in legno e colori chiari o, addirittura, spesso sono semplici case classiche con complementi d’arredo magari acquistati sfogliando il cataologo maison du monde stile scandinavo.

La linea, del resto, è molto sottile e giocando bene con sedie, tessuti e oggetti si riesce a restituire l’effetto desiderato anche senza fare grossi acquisti.

Pensiamo per esempio a un semplice tavolo di legno con sedie stile scandinavo tutte attorno e un lampadario bianco realizzato artigianalmente con corna di cervo. Cosa può esserci di più nordico?

Lo stesso vale per la cucina stile scandinavo: meglio optare per una soluzione pratica, chiara, sicuramente non lucido o laccato, da completare con un tavolo da pranzo stile scandinavo o con dei piccoli dettagli nordici.

Alcuni grandi classici, in questo senso, sono gli sgabelli con lunghe gambe in legno chiaro e seduta bianca, le lampade a sospensione oppure le mensole in abete abbinate al top.

Open space stile scandinavo

Quando l’obiettivo è quello di arredare un ambiente unico la parola chiave è la moderazione.

Il consiglio è quello di selezionarne alcuni elementi come il divano in stile scandivano o la credenza in stile scandinavo per poi armonizzare il tutto con tende, cuscini, tappeti e tessuti.

Stile nordico scandinavo: la camera da letto

Un’altra usanza piuttosto comune è quella di arredare ogni stanza in uno stile diverso.

Se il resto della casa è industrial o country, per esempio, si può abbinare un tipo di arredamento stile scandinavo per la camera da letto: diventerà un luogo intimo e delicato da vivere in coppia.

Ecco alcuni mobili tra cui scegliere fermo restando che, come in tutte le cose, il troppo stroppia:

  • letto stile scandinavo
  • cassettiera stile scandinavo
  • comodini stile scandinavo
  • poltrone stile scandinavo
  • comò stile scandinavo

In una camera matrimoniale stile scandinavo perché non osare aggiungendo anche un bagno di pertinenza, magari piccolo ma abbinato.

Il bianco, del resto, è un colore che dà una sensazione di pulizia e freschezza, molto frequente nelle collezioni di arredo bagno.

Basterà spezzare il total white della ceramica con mensole o mobiletti in legno per ottenere un effetto unico.

L’ufficio in stile scandinavo

Un open space stile scandinavo non è male per chi, per motivi di spazio o di praticità, ha bisogno di inserire molte scrivanie in un unico ambiente.

Il bianco rende più arioso anche un ambiente molto affollato, senza considerare che in stanze minimal si lavora meglio: meno distrazioni per gli occhi e per la testa dicono gli esperti.

Una poltrona in stile scandinavo renderà la pausa caffè una piacevole esperienza persino per il capo, mentre una scrivania in stile scandinavo sarà semplice da pulire e pratica da usare.

Se l’obiettivo è quello di creare un ambiente che concili la concentrazione, un altro buon consiglio è quello di affiggere alle pareti immagini di natura, di laghi o cascate, di utilizzare un profumatore d’ambiente e di accendere lo stero con musica classica, per la meditazione o con i rumori della natura.

Avrete una perfetta zona living in stile scandinavo perché il concept nordico è una filosofia prima che un insieme di mobili, lampadari e complementi d’arredo.

Ecco spiegato il perché agli italiani piace la casa in stile scandinavo.

Sembra una novità ma, tra qualche anno, il bianco e il legno chiaro saranno diffusissimi, da nord a sud dello Stivale.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi