Cos’è una IPO e cosa devi sapere prima di investire

Quando un’azienda vende azioni pubblicamente per la prima volta, quell’evento si chiama “offerta pubblica iniziale” (o IPO). Con una simile transazione, la società IPO colloca nei confronti di sottoscrittori sui mercati regolamentati le proprie azioni per la prima volta ,a un prezzo prestabilito. Successivamente alla fase di IPO, le azioni potranno naturalmente essere oggetto di trading, esattamente come avviene per tutte le azioni che erano già in circolazione per quella determinata società.

Ebbene, non ti sfuggirà il fatto che ogni anno molte società cercando di entrare sui mercati di Borsa con delle IPO al fine di generare ulteriori capitali per i propri progetti di espansione aziendale, in maniera diversa da quanto potrebbero vare con dei titoli di debito (cioè, richiedendo prestiti o emettendo nuove obbligazioni).

Dal canto loro, partecipando alla IPO gli investitori acquistano un titolo con la speranza di poter raccogliere i frutti a breve termine delle oscillazioni dei prezzi, in una condizione di prosperità a lungo termine della propria società target.

Chiarito ciò, tenete a mente che l’investimento in una IPO è di tipo puramente speculativo. Molte aziende che si collocano in borsa non hanno storicità, e non hanno certamente garanzia di successo. Insomma, molte di queste aziende si bloccano e bruciano capitali, e solo poche riusciranno a resistere e diventare delle positive storie di successo finanziarie. Cerca dunque di valutare con il giusto ottimismo le IPO, ma ricorda che per ogni Intel o Microsoft, 50 società falliscono, e che solo la metà delle aziende che sbarcano in Borsa poi rimangono sui listini cinque anni dopo la loro offerta iniziale…

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi