Banche, migliorano le condizioni dei crediti deteriorati

teamlavoroStando a quanto affermano gli ultimi dati ufficiali disponibili sul settore bancario italiano, le sofferenze in bilancio presso gli istituti di credito tricolori nel corso del mese di novembre 2017 sono lievemente calate rispetto al periodo di confronto precedente, a perimetro lordo, ma sono di contro cresciute su base netta in entrambi i casi, pur con aggregati poco mossi rispetto a ottobre.

Sempre nel corso del mese di novembre – affermano poi gli stessi dati ufficiali – è stata confermata la crescita del credito al settore privato, con una performance invariata del segmento famiglie, che è però stata accompagnata da un incremento alle imprese non finanziarie.

Secondo i dati di Banca d’Italia, alla fine del mese di novembre il totale delle sofferenze lorde in capo agli Istituti di credito residenti in Italia ammontava a quota 173,1 miliardi di euro, rispetto ai 173,8 miliardi di euro che erano invece risalenti al mese precedente. A livello netto, le sofferenze risultano pari a 66,3 miliardi di euro, contro precedente dato di 65,8 miliardi di euro, a sua volta rivisto da 66,046 miliardi di euro, del mese precedente. Su base annua le sofferenze lorde registrano un tasso di riduzione del 6,4 per cento rispetto al -5,5 per cento di ottobre.

L’appuntamento è ora con l’aggiornamento relativo all’ultimo mese dell’anno, che potrà fornire un conteggio attendibile sull’evoluzione di questo parametro che per tanto tempo (e in buona parte ancora oggi) condiziona le valutazioni degli analisti internazionali sulla bontà del sistema bancario italiano.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *