Selfie d’autore? Ecco alcuni trucchi per sembrare sempre al top!

selfie-trucchiLa mania del selfie sta contagiando tutti: dai vip alla gente comune, senza dimenticare anche gli astronauti in orbita. Eppure, sebbene ci si impegni, non sempre questi famosi “auto-scatti” vengono bene come quelli delle celebrità. Cosa si cela dietroa  questo terribile problema? In realtà, solo l’inesperienza e la mancanza di alcuni piccoli trucchi…che noi, oggi, vi sveleremo prontamente. Siete pronti a scattarvi foto da prima pagina?

Secondo una recente ricerca, condotta dall’American Academy of plastic and reconstructive Surgery, la mania del selfie ha provocato un danno ancora più grave: molti, depressi per i pessimi autoscatti, hanno pensato di rivolgersi ai chirurghi plastici per effettuare un “ritocchino”.

In realtà, non è indispensabile spendere così tanti soldi per avere un autoscatto perfetto: secondo molti fotografi, infatti, basta proprio poco.

Prima di tutto, tenete la macchina fotografica più in alto rispetto al vostro viso: in questo modo, nasconderete eventuali imperfezioni e anche il doppio mento. Inoltre, gli occhi sembreranno più grandi ed espressivi. Evitate anche di farvi autoscatti frontali: se girate la testa di tre quarti potrete mimetizzare i vostri più piccoli difetti, e non avrete il cosiddetto “effetto-faccione” (ovvero ciò che più preoccupa chi si fa un auto-scatto).

Non posizionate sul fondo, poi, specchi o superfici che riflettano la luce e la vostra immagine. Infine, evitate le luci fredde come quelle al neon: questo tipo di luci, infatti, enfatizzano i difetti del viso. Una luce calda ed avvolgente, invece, mimetizza qualsiasi cosa. E, per ultimo, ricordatevi: prima di farvi un selfie passatevi un velo di cipria. Le zone lucide del vostro viso, in questo modo, verranno uniformate.

Ora che vi abbiamo svelato i “trucchi del mestiere” potete fare selfie a volontà, e  pubblicarli sui vostri account personali. Gli autoscatti non saranno più un problema…e i risultati saranno più che soddisfacenti! Siete pronti a mettervi alla prova?

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *