Problemi di memoria: ecco come risolverli

memoria-In questi ultimi tempi ti sei accorta di avere alcuni problemi a ricordare date, nomi o appuntamenti? In realtà non devi preoccuparti, dietroa  queste apparenti dimenticanze si cela stanchezza mentale oppure una carenza di vitamine. Ecco come superare questo momento.

Se ultimamente fai fatica a ricordare i nomi delle persone, oppure non ti viene in mente cosa hai mangiato a pranzo o a cena, molto probabilmente non stai dormendo in modo corretto, oppure le ore di sonno sono insufficienti per il tuo fisico.

Se hai più di 35 anni,e se leggermente in sovrappeso, durante le ore di sonno potresti anche russare. Il problema, in questo caso, potrebbe essere un’apnea notturna ostruttiva. Questa impedisce alla persona di riposare in modo piacevole, in quanto il cervello non riceve ossigeno in modo adeguato, e crea un disturbo sulal corretta memorizzazione delle cose.

Prima di tutto,  è bene perdere qualche chilo ed iniziare a fare sport. In questo modo, le vie respiratorie si asciugheranno e contrasteranno l’apnea notturna.

Se, invece, dimentichi oggetti sparsi in casa e non sai più ritrovarli, allora potresti avere delle carenze vitaminiche, in particolar modo di quella B1 e B12. In questo caso, sarebbe opportuno effettuare degli esami specifici per valutare la situazione.

In ogni caso, la memoria può essere allenata quotidianamente attraverso piccoli e semplici gesti. Provate, ad esempio, a spostare per un mese un determinato oggetto dal suo solito posto: la vostra memoria dovrà sforsarsi a ricordare dove lo avrete messo.

Un altro esercizio, invece, riguarda l’uso delle mani: provate per qualche settimana, ad utilizzare la mano opposta rispetto a quella che utilizzate quotidianamente. Effettuare gesti inconsueti, e sforzarsi a farlo, stimola perennemente il cervello, e la parte dedicata alla memoria.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *