Perché a volte l’alito è cattivo?

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), circa un americano su tre riferisce di avere l’alito cattivo in qualche momento della sua vita. Per alcune persone questo può essere un problema continuo, mentre per altre può verificarsi solo occasionalmente. Sebbene le cause dell’alito cattivo siano molteplici, ecco quattro delle più comuni e come affrontarle.

Quali sono le cause dell’alito cattivo?

L’alito cattivo è un problema comune e le cause sono molteplici. Alcune delle cause più comuni sono

  • Uso di tabacco
  • Alitosi (alito cattivo causato da un accumulo di batteri nella bocca)
  • Sinusite (una condizione in cui i seni paranasali si infiammano)
  • Lesioni della bocca, come afte o malattie delle gengive
  • Problemi odontoiatrici, come carie o decadimento dei denti
  • Mancanza di igiene orale, come non lavarsi i denti con sufficiente regolarità o usare un dentifricio di scarsa qualità
  • Stress
  • Farmaci, come antibiotici o antiacidi

I diversi tipi di problemi di alito

I problemi di alito possono essere causati da una serie di fattori diversi, che vanno da problemi relativamente lievi come l’alito cattivo a problemi più gravi come le difficoltà respiratorie durante l’esercizio fisico. Ecco quattro diversi tipi di problemi di respirazione e le loro cause:

  • Alito cattivo: L’alito cattivo è solitamente causato dall’accumulo di batteri nella bocca. Ciò può essere dovuto a una combinazione di fattori, tra cui l’alimentazione, il fumo e i problemi dentali. Se il problema è abbastanza grave, può persino causare imbarazzo sociale. Il trattamento per l’alito cattivo prevede in genere la pulizia della dieta e delle abitudini di vita, nonché l’uso di collutori o trattamenti specifici per eliminare i batteri.
  • Croup: Il croup è un’infezione polmonare causata da un tipo di batterio chiamato gruppo A della febbre crouposa (CFG-A). I sintomi comprendono difficoltà respiratorie, tosse, febbre e respiro corto. Il trattamento comprende in genere antibiotici e riposo.
  • Asma: L’asma è un disturbo allergico che colpisce i polmoni. Può essere scatenata da pollini, acari della polvere, forfora animale e altri fattori ambientali. I sintomi includono episodi di respiro affannoso e difficoltà respiratorie. Il trattamento comprende generalmente farmaci e sedute di terapia respiratoria.
  • Problemi di respirazione legati all’esercizio fisico: I problemi respiratori legati all’esercizio fisico possono includere gas, mancanza di respiro e dolore al petto. Possono essere causati da diversi fattori, tra cui disidratazione, soffocamento e uso eccessivo dei muscoli del sistema respiratorio. Il trattamento consiste nel correggere la causa del problema e nell’evitare l’esercizio fisico fino a quando non è stato risolto.

Come affrontare l’alito cattivo

L’alito cattivo può essere imbarazzante e frustrante. Ecco alcuni consigli su come affrontarlo:

  • Recatevi regolarmente dal dentista per una pulizia e un controllo. Se avete l’alito cattivo, il dentista può aiutarvi a correggere il problema.
  • Masticate regolarmente una gomma. L’azione di masticare aiuta a rompere le particelle di cibo che possono causare l’alito cattivo.
  • Bevete molta acqua. Bere molta acqua aiuta a sciacquare la bocca e a ridurre la quantità di batteri che possono causare l’alito cattivo.
  • Evitate di fumare e di mangiare spesso aglio o cipolla. Questi alimenti possono causare un aumento dell’anidride solforosa, responsabile dell’alito cattivo.

Molte persone soffrono di alito cattivo di tanto in tanto, ma di solito non c’è da preoccuparsi. Ci sono alcune cose che possono causare l’alito cattivo, come mangiare aglio o cipolle, bere alcolici o caffè e ammalarsi. Tuttavia, la causa più comune dell’alito cattivo è la crescita eccessiva dei batteri della bocca. Per ridurre le probabilità di avere l’alito cattivo, assicuratevi di lavarvi i denti due volte al giorno e di bere molta acqua durante la giornata. Se notate che l’alito vi dà fastidio, parlate con il vostro dentista o con il vostro medico delle possibili soluzioni.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi