Il relax in giardino: il dondolo

dondolo giardinoAnche quando si ha a disposizione un angolo verde di dimensioni ridotte il dondolo da giardino non può mancare, neppure sul terrazzo. Si tratta infatti di un accessorio particolarmente comodo, che sarà sfruttato mentre si fa due chiacchiere con gli amici o anche per schiacciare un pisolino. L’importante sta nello scegliere il prodotto migliore.

Che tipo di dondolo


Prima di acquistare un dondolo da esterno è importante considerare gli arredi che già si possiedono nella medesima posizione. Questo perché per dare un tocco unitario è necessario avere a disposizione un dondolo di un materiale identico, o almeno simile; lo stesso dicasi per il colore. Quindi se si possiede un divanetto in legno, sarà opportuno acquistare un dondolo in legno, o di colore similare se si decide per un modello in acciaio. Per arredare al meglio uno spazio esterno, ad esempio un terrazzo, si possono sfruttare anche i dondoli pensili, più complessi da posizionare in un giardino, soprattutto se non si hanno a disposizione alberi ad alto fusto. Oggi in commercio si possono trovare anche dondoli pensili con struttura in metallo autoportante, ideali nelle situazioni in cui il giardino viene molto utilizzato per un riposino pomeridiano, o per leggere.

Le dimensioni


I dondoli sono accessori molto interessanti e pratici, se ne possono trovare anche di molto grandi. Per questo motivo prima di andare in un negozio, o di cercarne uno in rete, conviene avere una chiara idea delle dimensioni dello spazio che si ha a disposizione per il dondolo. Meglio evitare quelli eccessivamente grandi su un terrazzo di dimensioni ridotte, perché non si potrà sfruttare in modo utile lo spazio a disposizione, ad esempio per un tavolo con delle sedie. Per un angolo verde all’aperto, o una zona vicino alla piscina, invece via libera anche ai dondoli più grandi, quelli che possono portare più persone. Se si intende posizionare il dondolo in un giardino molto soleggiato è consigliabile prediligere i modelli muniti di parasole e zanzariera, che permettono l’utilizzo dell’accessorio in qualsiasi periodo dell’anno.

La manutenzione del dondolo


In linea di massima i dondoli da giardino sono costruiti per restare all’aperto per tutto l’arco dell’anno. Si deve però ricordare che l’esposizione alle intemperie, ad esempio alla pioggia e al gelo invernali, possono accorciare la vita del dondolo stesso. Se il dondolo è munito di cuscini è opportuno riporli in un luogo riparato all’arrivo dei freddi autunnali, per poi ritrovarli puliti e in un perfetto stato di conservazione in primavera. Per quanto riguarda le stretture metalliche, in alcune Regioni in cui il clima è molto rigido è opportuno coprirle con apposite coperture idrorepellenti durante l’inverno, per evitare che il gelo rovini la vernice. Stiamo comunque parlando di prodotti fatti per stare all’aperto, coprirli permette semplicemente di allungare loro la vita e di allontanare la necessità di eventuali riverniciature. I dondoli in legno invece andrebbero sempre coperti durante l’inverno, oppure spostati in casa o sotto la protezione di una tettoia, questo per limitare i danni dovuti al clima rigido.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi