Come si tratta la bronchiolite

Qualche giorno fa abbiamo parlato di bronchiolite ma… come si tratta?

Il trattamento è sintomatico. I segni e i sintomi ostruttivi durano circa 10 giorni; la tosse può persistere per 2 settimane in più. Si procede di norma al ricovero dei bambini solo con uno dei seguenti criteri: presenza di qualsiasi segno di gravità, patologia preesistente (malattie cardiache o polmonari, malnutrizione, HIV, ecc.).

Detto ciò, si può altresì considerare il ricovero in ospedale caso per caso nelle seguenti situazioni: patologia acuta associata (gastroenterite virale, infezione batterica, ecc.), età inferiore a 3 mesi. In tutti gli altri casi, il bambino può essere curato a casa, a condizione che ai genitori venga insegnato come effettuare il trattamento e quali segni di gravità dovrebbero portare alla riconsultazione.

Il  trattamento ambulatoriale prevede irrigazione nasale con NaCl allo 0,9% prima di ogni poppata, con piccole e frequenti poppate per ridurre il vomito innescato da attacchi di tosse, e l’aumento dei liquidi in caso di febbre e/o secrezioni significative.

Per quanto attiene il ricovero in ospedale, il neonato sarà posto in posizione semi-reclinata e si procederà con irrigazione nasale, piccole, frequenti poppate, trattamento della febbre. Se necessario si procederà anche con aspirazione orofaringea delicata.

Per quanto concerne invece il monitoraggio dell’assunzione di liquidi, il fabbisogno normale è di 80-100 ml/kg/giorno + 20-25 ml/kg/giorno con febbre alta o secrezioni molto abbondanti.

In base ai sintomi si procederà con ossigeno nasale umidificato (da 1 a 2 litri/minuto). In caso di vomito o di notevole affaticamento durante la suzione, il fabbisogno di liquidi può essere somministrato per via nasogastrica (piccoli volumi su base frequente) o per via endovenosa, per il più breve tempo possibile. Evitare l’allattamento al seno o le poppate orali nei bambini con tachipnea grave, ma non prolungare più del necessario le poppate NG (compromissione respiratoria) o le infusioni per via endovenosa.

 

 

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi