Consigli per meditare

Imparare a meditare e rendere questa pratica parte della tua vita sono due cose molto diverse, e molte persone che leggono questo probabilmente avranno difficoltà ad adattare questo nuovo comportamento in modo significativo e quotidiano.

Il primo problema è che molte persone diventano frustrate quando sentono che la loro meditazione non “funziona” e quindi rinunciano. Questo è un modo completamente errato di guardare alla meditazione; non è un mezzo per un fine, ma un luogo rilassante che puoi visitare quando ne hai bisogno, o puoi anche impiegare un ottimo interludio prima di iniziare la giornata.

Questo si estende a come iniziare. Molte persone vogliono che le cose vadano subito alla perfezione e si chiederanno perché non hanno raggiunto l’illuminazione non appena chiudono gli occhi. Poi si mettono i capelli in faccia, si stressano perché non vanno bene e si alzano. Quindi hanno bisogno di rosicchiare e non si sentono a loro agio.

Non preoccupatevi di questo. Va bene muoversi. Va bene aprire gli occhi per un momento. L’unica cosa importante è che poi riprendiate la vostra attenzione. Col tempo, scoprirete che siete meno distratti. Ma per cominciare, non sei ancora pronto per questo, e non dovresti essere frustrato quando scopri che le distrazioni si presentano.

Il prossimo consiglio è quello di pensare attentamente a come mantenere il tuo allenamento di meditazione e renderlo una parte fattibile della tua routine. Molte risorse vi diranno quanto dovrebbe essere facile prendere 10 minuti della vostra giornata. Diranno che “tutti” hanno cinque minuti.

Tuttavia, non è facile. Se fosse così, tutti lo starebbero già facendo! La maggior parte di noi è così occupata che legittimamente lotta per trovare cinque minuti di tempo libero, quindi dobbiamo essere realistici su ciò che possiamo e non possiamo realizzare.

Guardala in questo modo, è molto meglio esercitarsi per due minuti due volte alla settimana e seguirla che provare a praticarla per un’ora al giorno e rinunciare dopo il secondo giorno.

La cosa migliore che puoi fare è trovare un’opportunità quando perdi tempo al mattino o alla sera. Questo potrebbe essere mentre il vostro partner sta facendo il bagno nella doccia al mattino, o potrebbe essere quando torna a casa dal lavoro. Qualunque cosa sia, la maggior parte di noi ha brevi periodi nella nostra normale routine e la cosa migliore della meditazione è che si può fare ovunque e senza accessori. Anche se è sul treno per il lavoro, o se è quando arrivi al lavoro 10 minuti prima. Se riesci a trovare uno “slot” che già esiste, scoprirai che è molto più facile adattare la meditazione e seguirla.

La corretta respirazione per ridurre l’ansia e lo stress

Molte persone sembrano trascurare quanto possa essere facile e utile questa tattica contro lo stress, soprattutto nella foga del momento. Lo so, il consiglio “fai un respiro profondo” può sembrare un cliché. Ma è vero quando si tratta di stress.

Prenditi un minuto o due di pausa dalla vita per concentrarti sul tuo respiro. Siediti dritto e chiudi gli occhi, se possibile, e metti la mano sulla pancia. Inspira lentamente attraverso il naso, sentendo il respiro dell’aria che parte dall’addome e sale fino alla cima della testa. Poi invertire il processo mentre si espira attraverso la bocca.

Si dice che la respirazione profonda contrasti gli effetti dello stress abbassando la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna del corpo. I monaci buddisti sono noti per essere molto consapevoli della respirazione deliberata durante la meditazione a causa di questo.

Un altro metodo, si può usare per sedersi sulla sedia con i piedi piatti sul pavimento e le mani sulle ginocchia. Inspira ed espira lentamente, con respiri profondi mentre ti concentri sui tuoi polmoni mentre si espandono e si contraggono nel tuo petto.

La respirazione superficiale è stata trovata da molti medici e ricercatori coerente con l’aumento dello stress, mentre la respirazione profonda riempie il sangue di ossigeno e a sua volta aiuta a focalizzare il corpo e a liberare la mente.

Proprio come nella meditazione, è importante cercare di ricordare di respirare correttamente. E ancora meglio è cercare di farne un’abitudine in modo che la respirazione sia migliore anche durante la giornata di veglia.

La questione è che molte persone non sanno come respirare bene e il più delle volte respirano involontariamente in modo scorretto. La teoria dice che la ragione di questo è strettamente legata al modo in cui ci sediamo al lavoro.

Questo è un grosso problema se si sta cercando di ridurre lo stress, poiché i livelli di stress sono strettamente legati al modo in cui si respira. Abbiamo già visto che c’è una forte connessione tra fisiologia, sentimenti, emozioni e psicologia. Quando siamo stressati, respiriamo più velocemente e non così profondamente. Ma allo stesso modo, quando respiriamo più velocemente e non così profondamente, diventiamo più stressati.

In questo momento, prendi entrambe le mani e mettine una sullo stomaco e una sul petto. Ora respira normalmente.

Quale mano si muove per prima?

È la mano sul petto o quella sullo stomaco?

Per la maggior parte delle persone, la risposta è il petto. Ma per essere in ottima salute, deve essere lo stomaco. Quando siamo bambini, è così che respiriamo e anche come respirano gli animali. Tuttavia, anni di seduta alla scrivania di un ufficio o su un divano significano che abbiamo passato troppo tempo su uno stomaco compresso e abbiamo imparato a respirare in modo diverso.

Respirazione di stomaco significa che stai rilassando i muscoli addominali, aprendo così la cavità addominale e permettendo al diaframma di cadere in quello spazio. Questo crea più spazio per i polmoni, che si gonfieranno automaticamente quando si allargano. Poi si espande il petto e lo si apre per assorbire ancora più ossigeno e, di conseguenza, si respira molto più profondamente. Questo ossigena il tuo corpo e calma la tua frequenza cardiaca e ti aiuta a sentirti meno stressato.

Uno dei modi migliori per sentirsi meno stressati all’istante è iniziare a fare respiri profondi e controllati. Questo ti mette in uno stato di riposo e digestione; ferma la risposta di lotta o fuga.

Quindi, se stai per andare a un colloquio o fare una presentazione, praticare un po’ di respirazione controllata per un po’ è l’antidoto perfetto per lo stress che probabilmente stai vivendo.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi