Come si arreda un ufficio

11 Glicine-101-300x300Arredare gli spazi di un ufficio non è semplice quanto sembra; questo anche nel caso in cui ci si trovi a dover posizionare un ufficio in casa, come accade a chi lavora a distanza, direttamente da casa. È infatti importante dare vita a spazi piacevoli e ben organizzati, dove sia un piacere svolgere la propria attività quotidiana. Le proposte sono numerose, soprattutto se si considerano i negozi specializzati in arredi da ufficio. Il mobilio di tipo operativo, quello usato ogni giorno da chi lavora, deve infatti avere alcune importanti caratteristiche, che lo rendono comodo, ergonomico e pratico da utilizzare.

Organizzare gli spazi

Nel concetto di arredi per ufficio rientrano anche tutte quelle strutture che si utilizzano per meglio organizzare gli spazi interni. Spesso gli uffici sono posizionati in ampi ambienti open space, suddivisi a seconda elle specifiche esigenze del momento. Molte aziende come ad esempio arredi RCP propongono un ampio catalogo di pareti divisorie, armadiature e scaffalature, librerie e pareti a mezza altezza, che si usano come arredi, ma che servono anche per movimentare e suddividere in modo funzionale lo spazio che si ha a disposizione. Sono disponibili pareti a tutta altezza o a mezza altezza, di tipo fisso o mobile, o anche con pannelli scorrevoli. Utilizzare queste strutture, al posto dei classici tramezzi in cartongesso, offre maggiori possibilità di personalizzazione, oltre a minori costi per i lavori di installazione, che possono essere effettuati anche in un ufficio in piena attività, senza fermare in alcun modo il lavoro altrui.

Scrivanie e sedie: gli arredi operativi

Buona parte degli arredi posizionati negli uffici sono di tipo operativo: non servono per abbellire o arredare l’ambiente, ma per ospitare i vari addetti dell’ufficio stesso. Devono rispondere a esigenze particolari, che variano al variare dell’attività svolta. Per fare un esempio pratico: la scrivania di un progettista meccanico è molto diversa da quella di un addetto al call center. La scelta dovrà quindi essere effettuata tenendo conto delle esigenze del singolo lavoratore. In questi casi si parla spesso di ergonomia, ossia della qualità degli strumenti che sono in grado di adattarsi alle reali esigenze dell’utilizzatore. Le scrivanie ergonomiche sono alla corretta altezza per gli occhi di chi utilizza ogni giorno lo schermo di un computer; le sedie sono comode, evitano che chi le utilizza soffra di mal di schiena o assuma posture scorrette. Tra gli arredi operativi sono comprese anche scaffalature, cassettiere, mobili a ante o a giorno, in cui trovano posto documenti, accessori e attrezzatura per l’ufficio.

Altri arredi

In qualsiasi ufficio è poi importante posizionare anche sale riunioni, sale d’aspetto, uffici direzionali. A seconda della finalità per cui si utilizzerà il singolo mobile o complemento d’arredo, è importante valutarne forme, dimensioni e tipologia. Un elemento importante da considerare è anche lo stile degli arredi, che dovrà avere una certa omogeneità all’interno di un ufficio. In questo modo si crea un ambiente gradevole, dove sono presenti stimoli per il lavoro, ben illuminato e fresco. Locali bui, con arredi raffazzonati e poco piacevoli infatti porta a una diretta diminuzione nel rendimento delle persone che vi lavorano.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi