Viaggiare in Patagonia all’insegna dell’avventura

patagoniaQuante volte si sente parlare della Patagonia, ma molti si chiedono: cosa c’è da visitare in questo posto? I viaggi in Patagonia sono diventati sempre più frequenti perché questa è una delle regioni che sono amate soprattutto da coloro che preferiscono l’escursionismo e la natura a qualunque altro tipo di percorso. La Patagonia promette viaggi avventurosi e bellissimi dove ci sarà come protagonista una natura incontaminata e spettacolare. Sarà possibile visitare grandi ghiacciai e grandi montagne. Ci sono animali che qui in pratica, ovvero in Europa, non esistono come i guanachi, i puma e molti altri.

Scoprire questa regione del Cile e dell’Argentina vi permetterà di entrare in contatto con un’aria totalmente selvaggia con degli scenari unici e da non perdere. Per pianificare al meglio il viaggio in Patagonia bisognerà informarsi circa i modi in cui aggiungere dei percorsi e affidarsi a degli esperti di agenzie di viaggi che magari ti potranno dare dei consigli utili. La Patagonia si estende nel Sud America in una superficie davvero enorme. Quest’aria e delimitata a sud da Capo Horn e a nord Dario Colorado. Viene attraversata in Argentina dalla Routa 40 e si tratta di quella famosa strada che c’è e di cui parla Che Guevara attraverso la sua moto e che racconta in un tuo diario. Inoltre è anche possibile attraversare la Patagonia passando per la Carretera Austral in Cile.

 

È un’area desertica infatti a meno di un abitante per km quadrato ed è fondamentale soprattutto perché è caratterizzata da una biodiversità unica e da spazi selvaggi e mozzafiato. Per arrivare in Patagonia bisogna decidere se partire da Santiago del Cile o da Buenos Aires e prendere almeno due settimane di tempo. Dal percorso bisognerà addentrarsi in tutta l’area e poi decidere quale direzione seguire. È possibile concentrarsi su la Patagonia cilena o su quelle argentina a seconda delle necessità del tempo disposizione. Se volete partire dal Cile allora dovete iniziare il percorso da Puerto Montt per poi raggiungere Puntarenas visitando il Parco National Torres del Paine. Se invece volete partire dal lato argentino, allora dovete partire da Bariloche fino a El Calafate. In questo modo potete scoprire tutto l’aspetto di questo territorio unico. Se avete invece più tempo a disposizione, allora potete attraversarlo tutto passando proprio per la parte cilena fino arrivare a quella argentina o viceversa. In questo modo riuscirete ad avere un’idea di tutto il territorio di come viene organizzato. È chiaro che in questo viaggio dovrebbe essere accompagnati da esperti del settore per non sbagliare non mettersi in pericolo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *