Una pietra invincibile per dire Sì

fedeIl giorno in cui si pronuncia il fatidico “Sì” è indubbiamente uno dei momenti più importanti nella vita di una coppia. Ma c’è anche, prima di quel giorno, un altro momento particolarmente speciale che segna in modo decisivo una storia d’amore: la tradizionale proposta di matrimonio.

Che sia fatta in casa, al ristorante o in un luogo significativo per i due amanti, che avvenga nel modo più classico e romantico in ginocchio o in maniera del tutto originale, la prima promessa d’amore eterno è sempre accompagnata dal dono di un gioiello prezioso alla persona amata.

L’anello di fidanzamento, prima ancora della fede nuziale, acquisisce un valore affettivo molto grande diventando la sigla d’amore di due innamorati.

Del resto, si tratta di un simbolo dell’amore perpetuo che è sempre esistito nella cultura occidentale, fin dai tempi antichi. L’usanza di regalare un gioiello alla donna amata risale infatti alle epoche più remote, in cui l’anello era visto già come l’oggetto più adatto per simboleggiare l’unione di due persone che provano un amore privo di un inizio e di una fine, proprio come un cerchio. Da ciò deriva la scelta di un monile a forma circolare.

A partire dal Rinascimento e nel corso dei secoli l’anello solitario con il diamante incastonato è diventato il regalo di fidanzamento per eccellenza. Un’importante testimonianza del 1477 ci mostra il primo utilizzo del solitario con diamante: l’arciduca Massimiliano D’Austria cedette in dono alla fidanzata Maria di Borgogna un anello in oro sovrastato da un brillante per suggellare il loro amore.

Il solitario con diamante è un classico senza tempo capace di esprimere al meglio l’amore eterno non solo per la sua forma circolare, simbolo di continuità e amore senza inizio né fine, ma anche perché la gemma preziosa che vi è montata sopra è per sua natura segno distintivo di qualcosa di indistruttibile.

Così, in passato come ai giorni nostri, il diamante incastonato nell’anello di fidanzamento rappresenta un vero e proprio pegno d’amore in grado di raccontare la tenacia e la forza di un sentimento immortale tra due persone.

Per questo la scelta dell’anello che accompagna la promessa di matrimonio merita un’attenzione non inferiore a quella dedicata alla scelta della fede nuziale. Si può optare per l’oro giallo tradizionale o scegliere una combinazione più sobria ma elegante di oro bianco e platino come quelle di Damiani.com. L’importante è che il gioiello scelto sia lo specchio di un amore solido ed eterno.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *