Telecom chiude un positivo primo trimestre 2017

Telecom Italia ha annunciato di aver chiuso il primo trimestre 2017 con una crescita dell’EBITDA a doppia cifra, con una prestazione che è dunque lievemente migliore di quanto sancivano le principali attese di consenso da parte del mercato. In tal proposito, il management ha colto l’occasione per poter rassicurare gli investitori sul fatto che non ci saranno concorrenti temibili sul fronte della telefonia mobile e della rete fissa, consolidando dunque la propria previsione sul ruolo di leadership nazionale. Ancora, l’amministratore delegato Cattaneo ha affermato di attendersi un progressivo miglioramento dei risultati economici e finanziari anche nei prossimi trimestri ma per ora non intende modificare gli obiettivi per fine anno.

Nel dettaglio, nel primo quarto dell’anno i ricavi consolidati hanno segnato un aumento dell’8,5 per cento a 4,8 miliardi di euro, l’EBITDA del 16,2 per cento a 2 miliardi di euro; l’utile netto è calato a 200 milioni di euro da 433 milioni di euro del 2016, quando però aveva beneficiato di poste straordinarie. Il debito netto rettificato a fine marzo era pari a 25,23 miliardi di euro.

Tra le altre società che nelle stesse ore comunicavano i propri dati societari vi è inoltre anche Yoox Net a Porter. La società ha annunciato di aver chiuso il primo trimestre 2017 con ricavi netti a 514,8 milioni di euro, in crescita del 15,4 per cento anno su anno a cambi correnti e del 19,1 per cento anno su anno su base organica, cioè a tassi di cambio e perimetro costanti. Il gruppo operante nel settore moda ha poi ribadito le stime di crescita di fine anno indicate dal piano, che prevede un incremento dei ricavi del 17-20 per cento su base organica e un nuovo miglioramento del margine a livello di EBITDA rettificato.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *