Smartphone, più ossessione che passione

schermo-per-smartphone-2Forse non c’era bisogno di una specifica ricerca in merito, ma sembra che gli italiani siano letteralmente ossessionati dallo smartphone. Tanto che, secondo una recente ricerca condotta da oltre 50 esperti di sociologia e antropologia culturale, a coinvolgimento di oltre 4500 persone, 7 italiani su 10 non riescono proprio a staccarsi dal proprio smartphone, manifestando la c.d. “sindrome da hand-phone” o, se preferite, “sindrome da telefono in mano”.

La ricerca ha infatti affermato che il 72 per cento degli italiani sarebbe affetto da questa sindrome, talmente grave, in alcuni casi, da potersi definire una sorta di dipendenza. Condotto su 4500 persone di età compresa tra i 18 e i 65 anni mediante la metodologia WOA (Web Opinion Analysis) sui principali social network utilizzati in ambito internazionale, la ricerca ha dunque avuto il merito di porre in evidenza un fenomeno che, in realtà, è già ben noto: più di 7 italiani su dieci ha lo smartphone quasi sempre in mano, e di questi il 78 per cento lo utilizza sui mezzi pubblici, il 69 per cento sul luogo di lavoro, il 65 per cento in bar e locali, il 54 per cento a casa, il 47 per cento all’Università e a scuola, il 41 per cento in vacanza.

Una ossessione, insomma. Tanto che lo smartphone può venire controllato fino ad 80 volte al giorno. Per quanto concerne l’incidenza su sesso ed età, la sindrome da hand-phone colpisce il 58 per cento delle donne, soprattutto di età compresa tra i 18 e i 24 anni, che arrivano al 67 per cento, mentre sono un po’ di meno, il 43 per cento, gli uomini affetti dalla sindrome.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *