Si ritorna a scuola: ecco quanto ci “costa”…

prestito denaroLa riapertura delle scuole è sempre più vicina. E, con essa, anche un nuovo salasso per le tasche delle famiglie italiane, che si apprestano a fare i conti con un avviamento di anno scolastico che sarà addirittura più salato del solito, con cifre che potrebbero raggiungere delle soglie molto, molto alte. Che, secondo il Codacons, potrebbero arrivare addirittura a superare i 2.000 euro. Ma come?

Il costo della cancelleria e di tutti gli strumenti necessari per poter definire un corredo si mantengono abbastanza stabili sul 2015, con un costo per una famiglia media che sarà mediamente di 500 euro a studente per l’intero anno scolastico 2016 – 2017. A costituire un rincaro dovrebbe invece essere il costo per i libri di testo, con Codacons che stima come in media si possano raggiungere i 600 euro di spesa per poter fornire agli studenti tutti i testi necessari per far fronte all’anno scolastico.

Ma è possibile risparmiare su tale salasso? Secondo il Codacons la risposta è positiva, a patto di seguire alcune indicazioni che, se correttamente rispettate, possono ridurre il costo complessivo anche del 40%. Per esempio, bisogna sempre evitare di seguire la moda, acquistando magari prodotti qualità senza che siano “griffati”. Ancora, meglio andare nei supermercati, genericamente più economici. Infine, evitate di fare le “scorte” per l’intero anno scolastico: un’abitudine che potrebbe generare sprechi (spesso si comprano infatti più materiali di quelli di cui si hanno effettivamente bisogno) e che a volte può impedire di poter usufruire di sconti e promozioni successive…

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *