Pulizie di primavera senza stress: ecco come fare!

pulizie-di-primaveraIl cambio di stagione porta con sè tante buone iniziative: il sole, il caldo e l’arrivo delle giornate più lunghe fa venir voglia di smontare la casa, e ripulirla completamente. Tuttavia, quando decidiamo di iniziare ci arrendiamo subito: troppe cose da fare, e magari in troppo poco tempo. Come fare per sopravvivere alle pulizie di casa? Semplice, basta seguire poche regole, ma assolutamente efficaci.

La prima, ed unica regola da ricordare è che quando si iniziano a fare la cosiddette “pulizie di primavera” si parte dall’altro e si arriva al fondo: prendete tutto l’occorrente, una bella playlist, un paio di guanti e tanto olio di gomito! Iniziate, quindi, ad eliminare tutte le ragnatele dai soffitti, ricordandovi (ovviamente!) anche gli angoli più nascosti. Se trovate qualche macchia sulle pareti non arrendetevi: una spugna, imbevuta di acqua calda e qualche goccia di candeggina, vi aiuteranno nell’impresa.

Spostate gli oggetti più piccoli, eliminate la polvere dai mobili e svuotate completamente gli armadietti: pulite il loro interno con acqua e alcol. In alternativa, potete usare anche acqua e aceto: è un rimedio naturale, ed elimina anche i cattivi odori. Fate asciugare l’interno del vostro mobile, e poi riempitelo nuovamente. Se avete delle posate d’argento, poi, mettetele a bagno in acqua e aceto: oltre a disinfettarle, le pulirà completamente. Prima di ritirare le vostre stoviglie, ripassatele sotto l’acqua calda.

Mentre si procede con le pulizie di primavera è bene anche eliminare eventuali prodotti per la casa che non si utilizzano più: buttateli o, in alternativa, donateli a qualche parente.

E’ il momento di passare ai divani, e alle poltrone: sbattete i cuscini con un battipanni. la polvere, infatti, si annida soprattutto in mezzo alle cuciture. Se avete un tappeto appoggiatelo sul balcone all’esterno, e battetelo con un battipanni (oppure con il palo della scopa).

Infine, passate ai pavimenti e alle finestre: per igienizzare completamente, potete utilizzare acqua calda e aceto.Per lo sporco più ostinato, invece, potete optare per questa seconda soluzione: acqua, bicarbonato e succo di limone. Per pulire i vetri, invece, utilizzate uno spray e della carta di giornale.

Alla fine delle vostre pulizie di primavera, oltre alla stanchezza, avrete anche una grande soddisfazione!

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *