Monitor per PC: le caratteristiche di un buon prodotto

pc monitorL’acquisto del monitor per il PC non dovrebbe essere effettuato di getto, ma ci si dovrebbe far guidare da una certa conoscenza delle principali caratteristiche di questo tipo di prodotto. Dopo aver ponderato l’utilizzo che ne dovremo fare, potremo scegliere in modo oculato quello che è, in modo del tutto soggettivo, il miglior monitor per pc disponibile sul mercato. Si deve anche tenere conto del fatto che il monitor sarà utilizzato per alcuni anni, un acquisto scorretto ci porterà ad avere a disposizione un monitor con caratteristiche per noi poco utili per lungo tempo. A maggior ragione quindi dovremo fare la nostra scelta con cura e attenzione.

Le principali caratteristiche di un monitor

Per una persona non “addetta ai lavori” i monitor si differenziano esclusivamente per prezzo e dimensione delle diagonale. Certo, maggiore è la dimensione di un monitor e maggiore sarà anche il suo costo, ma solo a parità di caratteristiche principali. Le quali sono: la risoluzione massima, indicata in pixel, che indica l’effettiva definizione delle immagini sullo schermo; il tempo di risposta, indicato in millisecondi, ossia il tempo entro cui un singolo pixel si accende e si spegne, minore è il tempo di risposta e migliore sarà la fluidità delle immagini sul monitor; il tempo di refresh, indicato in Hz, che indica la frequenza con cui le immagini sono totalmente aggiornate; la luminosità, indicata in candele su metro quadro; il contrasto. Un modello di monitor con tutte queste caratteristiche al top disponibile sul mercato avrà un costo elevatissimo; rinunciando ad alcune di esse si abbassa automaticamente anche il costo finale del prodotto.

Ulteriori caratteristiche importanti

Una volta valutato il tipo di monitor che dovremo acquistare avremo anche trovato, più o meno, le peculiarità principali he dovrà avere. Per fare un esempio, chi utilizza il computer in modo sporadico per navigare in internet e per guardare qualche serie tv in streaming potrebbe accontentarsi di un monitor Full HD, con tempo di risposta intorno ai 10 ms e con le altre caratteristiche nella media. Chi invece usa il pc per giocare o per svolgere attività lavorativo con programmi multimediali dovrà cercare un monitor di fascia più alta, un Ultra HD con tempo di risposta inferiore ai 5 ms. Conviene a questo punto anche valutare altre caratteristiche del monitor, come ad esempio la presenza di diversi ingressi, tra cui quello HDMI è essenziale, oppure la tecnologia di costruzione del pannello in LCD, che modifica gli angoli da cui si ottiene un’ottima visuale delle immagini.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *