Intel punta le mappe Here

Secondo quanto è emerso nel corso degli ultimi giorni, Intel avrebbe intenzione di investire in Here, rilevando una quota del capitale della società di geolocalizzazione e mappe digitali controllata dalle case automobilistiche premium tedesche. A tal fine, sottolinea la stampa internazionale, avrebbe già chiesto la relativa autorizzazione all’autorità antitrust della Germania.

A conferma di ciò sia sufficiente dare uno sguardo alla documentazione pubblicata dal Bundeskartellamt, che pur senza fornire ulteriori dettagli sulla dimensione della partecipazione che Intel vuole acquisire, accerta l’interesse da parte della multinazionale nei confronti del potenziale target. A questo punto, l’authority tedesca ha un mese di tempo per scegliere se approvare o meno l’operazione.

Ricordiamo, come già anticipato, che Here è controllata da alcune delle principali società automobilistiche tedesche (come Daimler, Bmw e Audi), e che l’acquisto da parte loro avvenne dalle mani di Nokia, nel 2015, per circa 2,5 miliardi di euro, quale parte integrante delle strategie utili per poter creare una piattaforma per le auto a guida
autonoma.

Attualmente la società ha sede a Berlino e dovrebbe accogliere l’investimento di altri player come Tencent, NavInfo e Gic, che stando a quanto sostengono alcune fonti stampa, sarebbero intenzionati ad acquisire il 10% del capitale, a una cifra non ancora individuata. Appare chiaro che l’interesse nei confronti della cartografia digitale sta crescento in misura molto significativa, divenendo essenziale per i veicoli autonomi, che hanno bisogno di informazioni precise su tutto ciò che li circonda.

I servizi di Here sono relativi a circa 200 paesi, e sono integrati con altri dati di terze parti. Vedremo se, nelle prossime settimane, l’operazione societaria riuscirà ad andare in porto.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *