Giappone, inflazione in lieve incremento

Secondo quanto suggeriscono gli ultimi dati pubblicati in Giappone, nel Paese l’inflazione è aumentata a 0,3 per cento anno su anno a febbraio, da 0,2 per cento su base annua del mese di gennaio, il precedente periodo mensile di riferimento. L’indice al netto degli alimentari freschi sale invece a 0,2 per cento anno su anno contro precedente dato di 0,1 per cento anno su anno nel mese di gennaio.

Più deludente è stata invece, di gran lunga, la nuova correzione relativa all’andamento dell’indice al netto di alimentari freschi ed energia, che torna a calare a 0,1 per cento mese su mese, dopo il rialzo a 0,2 per cento mese su mese del mese di gennaio, che aveva seguito un trend in calo per gran parte del 2016. Le indicazioni per febbraio dalle misure di prezzo rilevate a Tokio sono di ulteriore debolezza.

Passando poi all’aggiornamento del dato relativo all’andamento dei consumi delle famiglie, rileviamo come l’update relativo alla fine del mese di febbraio porti in dote un calo di -3,8 per cento anno su anno in termini reali. Tuttavia la variazione mensile è incoraggiante, a +2,5 per cento mese su mese, dopo +0,5 per cento mese su mese dell’aggiornamento relativo a gennaio. Anche il reddito disponibile dà informazioni positive, con un rialzo di +1,7 per cento anno su anno in termini reali. A fine 2016 i consumi avevano segnato una battuta di arresto, ma nel 1° trimestre si dovrebbe registrare in riaccelerazione.

Per quanto concerne gli altri dati statistici di riferimento, registriamo un positivo calo del tasso di disoccupazione al 2,8 per cento contro consenso del 3 per cento e precedente dato di 3 punti percentuali, e un job applicant ratio di 1,43, esattamente come sostenuto dal consenso e dal dato precedente.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *