Depilazione dolce, e indolore: ecco alcuni consigli utili

Ceretta-al-naturaleLa depilazione rappresenta per le donne uno degli appuntamenti a cui non è possibile mancare. Ebbene si, eliminare (fin dalla radice), quel noioso pelo può diventare una questione di vita o di morte. E non stiamo esagerando! In estate, poi, il problema si accentua ancora di più, e diventa una “questione di principio”! Ovviamente, chi va a nozze in tutta questa storia è la nostra estetista di fiducia. Ma possiamo, se non eliminare, almeno prevenire i peli superflui?

Ovviamente non si tratta nè di una malattia, nè tanto meno di un disturbo fisico: questa condizione (consolatevi!) accomuna molte donne. Ecco, quindi, alcuni consigli utili per una ceretta duratura, dolce e indolore: prima di tutto, solitamente viene consigliata quella a caldo. Per diverse ragioni: il calore dilata i follicoli, e rende la ceretta meno dolorosa. Chi, invece, ha la pelle delicata può optare per le strisce depilatorie a freddo. Tuttavia, se vedete i capillari dilatati è meglio ricorrere al rasoio oppure ad una crema depilatoria.

C’è da dire che chi è un habituè della ceretta avrà sempre lo stesso problema: la presenza di peli incarniti. Per ovviare a questo inconveniente, 12 ore prima della depilazione è consigliabile effettuare uno scrub della pelle da trattare. In questo modo, lo strato della pelle si assottiglierà e la fuoriuscita del pelo sarà immediata.

Infine, trattiamo le parti più delicate: per l’inguine, i baffetti o le ascelle è bene sottoporsi ad una ceretta soft. In alternativa, si può pensare di utilizzare una crema depilatoria oppure anche il rasoio. In quest’ultimo caso, però, assicuratevi di passare uno strato di spuma prima di radere il pelo.

Se, poi, volete evitare quei fastidiosi arrossamenti post-ceretta, allora vi consigliamo un impacco con acqua borica fresca. Infine, passate sulle zone interessate dalla ceretta un gel all’aloe per qualche giorno: i risultati saranno immediatamente visibili!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *