Depilarsi senza dolore: gambe perfette pronte per l’estate

cerettaPer ogni donna la depilazione è un punto dolente, che si ripresenta periodicamente, senza tregua. Ogni singolo soggetto ha una diversa crescita dei peli, che però tendono a diventare esteticamente poco piacevoli nell’arco di qualche settimana o di qualche mese, a seconda del metodo di depilazione utilizzato. Esistono vari metodi per liberarsi dai peli superflui, tra i più gettonati c’è sicuramente la cerette, che purtroppo può risultare dolorosa, soprattutto in alcune zone. Conviene allora cercare dei metodi meno fastidiosi, ma comunque efficaci.

Cerette indolore

Si è vero, fare la ceretta provoca un certo dolore. In effetti molto dipende anche da come si tratta la pelle prima di depilarsi, e dai prodotti utilizzati. Non tutte le cerette sono uguali tra loro, un esempio è la ceretta nera proposta dal sito http://www.giornaledonna.com/. Si tratta di un prodotto innovativo, che permette di limitare il dolore al minimo, soprattutto nelle zone più estese del corpo. Esistono comunque dei metodi che consentono di eliminare quasi completamente il fastidio dovuto a questo metodo di depilazione. Prima di effettuare l’epilazione con ceretta a strappo è opportuno preparare i peli e la pelle, cominciando con uno scrub su tutto il corpo. Dopo aver pulito ed asciugato la pelle si potrà procedere, portando la cera alla corretta temperatura, verificabile con l’utilizzo di un termometro: troppo calda o troppo fredda fa più male. Prima di ogni strappo si può raffreddare la pelle con dell’aria fresca, o anche appoggiandovi del ghiaccio, cosa che limita la funzionalità delle terminazioni nervose. Inoltre è opportuno tendere bene la pelle, evitando di posizionare la cera in zone eccessivamente ampie, soprattutto nelle parti più delicate del corpo.

Alternative alla cera

Come tutti ben sanno ci sono varie alternative allo strappo, che è tra i metodi di depilazione più dolorosi, che si tratti di vera calda o fredda, o anche di apparecchiature per l’epilazione diretta. L’unico difetto dei metodi alternativi è che la loro durata è molto ridotta nel tempo, in quanto vanno non ad eliminare il pelo alla radice, ma a tagliarlo più o meno in profondità. Utilizzando il rasoio o la crema depilatoria infatti si diminuisce la lunghezza dei peli, che rimangono però saldamente in sede. Nel corso di pochi giorni si noterà già la prima ricrescita costituita da peli fitti e tozzi, più grandi del solito in quanto sono stati privati della punta. Certo è però che la rapidità con cui si può ottenere la depilazione con questi metodi può renderli perfetti ni molte occasioni, anche perché sono totalmente indolore.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *