Come controllare l’attività dei dipendenti

teamlavoroNelle aziende italiane non è possibile controllare ciò che i dipendenti fanno nel loro ufficio, se non monitorandone la produttività o impedendo l’accesso a siti internet di svago o intrattenimento. Ma cosa fare se si ha il dubbio che un dipendente non si comporti in modo irreprensibile? Sempre più spesso si sentono notizie di persone che, nell’orario di lavoro, non si trovano in ufficio. Oltre a questo lo spionaggio industriale è una realtà anche nel nostro paese, che può nuocere gravemente alle aziende. Un datore di lavoro può veramente fidarsi dei suoi dipendenti? Come può verificare alcuni dei dati riferiti in fase di colloquio preassunzione?

Il metodo migliore

Esiste un solo modo per avere informazioni certe sui propri dipendenti e consiste nel consultare la directory di investigatori privati a Roma per assumerne uno. Gli investigatori privati sono esperti nel seguire una persona, nel controllare cosa fa nel corso della giornata, nel rimanere nell’ombra. Grazie alle conoscenze proprie della loro professione poi possono controllare anche eventi pregressi, controllando nei casellari giudiziari o anche con altri metodi.

I furti in azienda

Una delle principali motivazioni per cui un lavoratore si rivolge ad un investigatore è rappresentata da furti di vario genere. Si tratta di sottrazione di beni dell’azienda, ma anche magari di vero e proprio spionaggio industriale, con invio di materiale riservato ad altre aziende concorrenti, con lo scopo preciso di riportare progetti coperti da brevetto o di indicare i piani aziendali per il futuro. In queste situazioni conviene in genere, come prima cosa, circoscrivere il numero dei sospetti, per poi farli controllare da parte di un professionista. Questo ci consentirà anche di verificare l’eventualità di contatto con il personale di altre aziende o di controllare se un dipendente sottrae materiale dal posto di lavoro, in modo punibile penalmente.

Le nuove assunzioni

In fase di assunzione l’investigatore privato ci può chiarire le abitudini, gli usi e i costumi della rosa di candidati. Questo ci può permettere di conoscere meglio i nostri possibili dipendenti, per effettuare una scelta in modo maggiormente ponderato. Se ci troviamo a dover scegliere tra un ristretto numero di candidati, l’eventualità che uno faccia uso di droghe, che abbia delle pendenze legali, o abbia la fedina penale sporca ci può far propendere per un altro candidato, mettendoci al riparo da eventuali problematiche che si possono verificare in futuro. Non tutti dichiariamo al futuro datore di lavoro tutto ciò che riguarda la nostra vita, con un investigatore privato queste informazioni si possono ottenere in altro modo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *