Il cartongesso: l’utilizzo di un particolare materiale di costruzione

cartongessoIl cartongesso è un materiale da costruzione costituito da pannelli in gesso, rivestiti da carta. Alla miscela di gesso e di carta si possono aggiungere diversi tipi di materiale, come ad esempio fibre tessili o minerali di vario genere. Il risultato sono dei pannelli dalle diverse caratteristiche: ci sono pannelli di cartongesso fonoassorbenti, perfetti per coibentare gli ambienti o per creare una barriera al vapore in stanze particolarmente umide.

Come si costruisce una parete in cartongesso

Il cartongesso può essere utilizzato per la creazione di pareti divisorie. La parete terminata sarà costituita da due strati di cartongesso, con all’interno un’intercapedine, che può essere riempita con materiale isolante. In pratica con questo materiale è possibile dare vita ad una parete ovunque lo si decida, ottenendo un divisorio leggero ma resistente. All’interno dell’intercapedine è possibile anche far passare le tubature degli impianti della casa, rendendo ancora più pratico l’utilizzo di questo tipo di strutture. I pannelli di cartongesso infatti sono leggeri, maneggevoli e versatili. Con essi si può dare vita ad un tramezzo, ma anche ad una cabina armadio o ad una libreria, perfetta per sostenere anche pesi non indifferenti. I pannelli si fissano al soffitto e al pavimento creando una struttura in profilati di alluminio, cui si collega il cartongesso vero e proprio utilizzando delle viti. Al termine di queste operazione le giunture saranno stuccate, per poi ricoprire i pannelli utilizzando la vernice che si preferisce.

Vantaggi del cartongesso

I principali vantaggi del cartongesso derivano dalla sua versatilità: i pannelli possono essere tagliati e preformati per seguire il profilo che si desidera. Con questo materiale quindi si può dare vita anche a pareti con profili tondeggianti, a panche o altri tipi di struttura a piacere. Inoltre sono molto leggeri e facili da fissare, infatti sono spesso utilizzati per creare controsoffittature: un pannello è sufficientemente maneggevole da poter essere sollevato sulla testa da un singolo addetto, mentre un secondo lo avvita ai profili precedentemente preparati. Si utilizzano i pannelli di cartongesso anche per dare vita a particolari impianti di illuminazione, inseriti in controsoffittature a più livelli. Tutta la parte che riguarda l’impianto elettrico viene nascosta sopra o dietro al cartongesso, permettendo di ottenere un effetto scenico molto originale e piacevole.

Diversi tipi di cartongesso

Basta andare in un qualsiasi negozio di bricolage o di materiali edili per trovare tantissime diverse lastre di cartongesso. Si differenziano tra loro per le loro caratteristiche intrinseche, tra cui lo spessore e le dimensioni totali. Oltre a questo sono disponibili commercio lastre di cartongesso ignifugo, perfette per realizzare strutture totalmente resistenti al fuoco. Ci sono anche lastre perfette per creare strutture resistenti ai carichi, rinforzate con fibra di vetro o legno. Esiste del cartongesso idrorepellente, per le strutture disposte in bagni o cucine, o anche di tipo adatto ad assorbire i rumori tra le diverse stanze della casa. La scelta del cartongesso migliore è del tutto situazionale, conviene quindi chiedere aiuto ad un professionista, indicandogli la destinazione d’uso dell’ambiente in cui sarà inserita la struttura in cartongesso che stiamo preparando.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *